CAFFE’ ESPRESSO

17 giugno 2024 - La Francia sotto i riflettori ...

Finora mai utilizzato, il “Transmission protection instrument” è un meccanismo che la Bce può attivare per contrastare ingiustificate e disordinate dinamiche di mercato che mettono seriamente a repentaglio la trasmissione della politica monetaria nella zona euro.

 

Secondo cinque fonti, la banca centrale non ha intenzione di discutere acquisti di emergenza di Oat e ritiene ancora che spetti ai politici francesi rassicurare gli investitori.

 

Previsti in giornata interventi pubblici del capo economista Philip Lane e del vicepresidente Luis de Guindos.

 

 

A dimostrazione di come le tensioni del mercato stiano già impattando sui piani di finanziamento di Parigi, l'agenzia statale francese ha annullato un'emissione sindacata di obbligazioni per cui aveva dato mandato giovedì alle banche e il Tesoro prevede di raccogliere un importo inferiore al solito nelle aste in programma questa settimana.

 

A rendere ancora più delicato il quadro arriveranno nei prossimi giorni le procedure europee per deficit eccessivo e per l'Italia inizia un iter che col responso finale d'autunno imporrà un passo forzato al rientro dei conti.

 

Giovedì 20 ci potrebbero essere novità dal Meccanismo europeo di stabilità che, contestualmente al vertice dell'Eurogruppo a Lussemburgo, riunirà il consiglio dei governatori sul bilancio annuale. Venerdì è in calendario il Consiglio Ecofin. Quel giorno segnerà i sei mesi da quando il parlamento italiano ha bocciato la proposta di ratifica del Mes: del tutto in teoria una volta trascorsa questa scadenza la revisione del trattato può tornare al voto.

 

L'Ecofin sarà anche l'occasione per un confronto su come strutturare le garanzie per i 50 miliardi di aiuti all'Ucraina dopo l'accordo trovato al G7 in Puglia la scorsa settimana.

 

Scarna l'agenda odierna. L'attenzione va già a domani quando, oltre ai dati definitivi sul Cpi dell'Eurozona di maggio e all'indice tedesco Zew, saranno diffusi i numeri sulle vendite al dettaglio Usa nello stesso mese.

Nonostante la banca centrale statunitense proietti un solo taglio a dicembre, gli investitori continuano a scommettere sulla possibilità di un -25 già a settembre con l'eventualità di una seconda mossa entro fine anno.

 

 

Giovedì Bank of England lascerà probabilmente i tassi invariati.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.