CAFFE’ ESPRESSO

21 maggio 2020 - Tornano le tensioni Usa- Cina ...

All'indomani del rally che ha portato l'S&P500 di Wall Street sui livelli di due mesi e mezzo fa, le Borse dell'Asia e quelle europee sono negative.

Nel corso della notte, i tweet bellicosi di Donald Trump contro la Cina hanno contribuito a frenare la propensione al rischio. Il presidente degli Stati Uniti se la prende con i vertici di Pechino, quindi con Xi Jinping, artefici della campagna di disinformazione in atto contro l'Occidente. La Cina viene di nuovo indicata come la responsabile dello scoppio dell'epidemia e della diffusione nel pianeta del Virus.

Ieri in serata, il Senato ha votato a favore di una legge che permette al regolatore dei mercati di cancellare dai listini azionari le società che non adeguano i loro principi contabili a quelli statunitensi, un provvedimento che potrebbe colpire alcune società cinesi quotate a Wall Street.

Ottima l'accoglienza da parte dei piccoli risparmiatori per il nuovo titolo indicizzato all'inflazione, il cui ricavato andrà interamente a finanziare i costi dell'emergenza. Il Btp Italia maggio 2025 ha raccolto oltre 14 miliardi di euro nei tre giorni dell'offerta retail che si è conclusa ieri, contro i 2,99 miliardi di sottoscrizioni arrivate dai piccoli risparmiatori nei due giorni a loro dedicati nell'edizione precedente, lo scorso ottobre. "Un grande successo", ha twittato il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, sottolineando che la domanda retail per questa edizione rappresenta "un vero record dalla nascita del Btp Italia". Stamani, dopo che il Tesoro avrà fissato la cedola definitiva (1,40% quella minima garantita), dalle 10 alle 12 l'offerta sarà dedicata agli investitori istituzionali. Nell'edizione di ottobre il Btp Italia aveva raccolto coplessivamente 6,75 miliardi tra retail e istituzionali.

I Paesi della zona euro devono focalizzarsi su sanità e lavoro, preoccupandosi della sostenibilità del bilancio in un secondo tempo. Questo l'inusuale messaggio lanciato ieri da Bruxelles in occasione delle raccomandazioni annuali, mentre si continua a discutere del Recovery Fund e il cosiddetto blocco del Nord ha annunciato una contro-proposta rispetto a quella franco-tedesca.

In ambito Bce tiepida, ieri, l'accoglienza per la prima delle sette operazioni del programma 'Peltro', varato il mese scorso per sostenere la liquidità del sistema finanziario alle prese con le ricadute della pandemia. Francoforte ha assegnato nell'operazione a 497 giorni 851 milioni di euro, con richieste da 19 banche. Secondo alcuni analisti, la partenza in sordina potrebbe segnalare che le banche non hanno bisogno del sostegno della Bce. Le prossime operazioni si svolgeranno il 22 giugno e il 5 agosto.

La Fed si sta concentrando su quale sia il sostegno migliore da dare all'economia durante una ripresa che ora si prospetta più lenta e difficile di quanto si pensasse. E' quanto emerge dai verbali del Fomc del 28 e 29 aprile. Tra le opzioni discusse, linee guida più dettagliate per il percorso dei tassi di interesse a breve termine e un tetto ai tassi di interesse a lungo termine. Atteso in serata un intervento del numero uno Powell, da cui potrebbero arrivare nuovi segnali sullo stato della prima economia mondiale alle prese con il coronavirus che ha prodotto finora oltre 90.000 morti.

In Giappone la Boj terrà domani una riunione d'emergenza per decidere i dettagli di un programma di prestiti per le piccole imprese colpite dal virus. Nelle attese, alla prossima riunione di giugno l'istituto centrale giapponese dovrebbe mantenere invariati i tassi e gli altri strumenti di politica monetaria.

Focus questa mattina sulle stime flash relative a maggio in arrivo da Germania, Francia e zona euro. Le attese sono tutte marcatamente in area contrazione, specie le letture relative ai servizi a causa del pesante impatto delle misure di contenimento del coronavirus.

 

 

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.