CAFFE’ ESPRESSO

24 luglio 2020 - Tensioni Usa-Cina in attesa degli indici Pmi ...

Occhi puntati sui Pmi di luglio in arrivo da Francia, Germania e zona euro nel suo insieme: i numeri sono visti in miglioramento, in generale con un ritorno sopra il livello di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

Gli indici pubblicati ieri da Francia e Germania hanno mostrato una ripresa della fiducia di consumatori e imprese, grazie soprattutto al calo dei contagi in Europa ma anche alle generose misure di stimolo messe in campo dai governi.

Sempre più tesi i rapporti tra le due potenze: il ministero degli Esteri cinese ha detto all'ambasciata Usa di chiudere il consolato di Chengdu, nel Sudovest del Paese, riferisce l'agenzia Xinhua, dopo che Washington ha ordinato la chiusura del consolato a Houston per motivi legati a presunte operazioni di spionaggio.

Riferimento per questa mattina sono 147 centesimi per il premio di rendimento Italia/Germania e 0,98% per il tasso del decennale agosto 2030. Si tratta in entrambi i casi di nuovi minimi rispettivamente da fine febbraio e inizio marzo.

Per ora è "improbabile" un accordo sul commercio post-Brexit viste le divergenze, dice Bruxelles, anche se Londra continua a sperare in una soluzione a settembre. L'assenza di un accordo rischia di creare confusione e problemi alle aziende a partire dall'anno prossimo.

Intanto le richieste settimanali di disoccupazione sono tornate a salire per la prima volta da fine marzo attestandosi a 1,4 milioni (sopra le attese) nella settimana al 18 luglio, secondo i numeri diffusi ieri dal Dipartimento del lavoro. L'aumento dei contagi nel Paese ha spinto le autorità in alcuni stati a richiudere le attività economiche.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.