CAFFE’ ESPRESSO

4 novembre 2019 - oggi primo intervento ufficiale della Lagarde ...

I dati americani di venerdì sono risultati misti: le buste paga create a ottobre sono state superiori alle attese, il tasso di disoccupazione da 3,5% sale al 3,6% (come attese); le paghe orarie salgono meno del consenso e soprattutto l’Ism manifatturiero pur salendo rispetto al mese di settembre è risultato inferiore al previsioni.  Nessun particolare movimento per l’eurousd che si muove stamattina tra 1,118 e 1,1145 area che ha raggiunto la scorsa settimana post riunione Fed.

Oggi la lettura finale di ottobre dovrebbe confermare per il Pmi manifatturiero della zona euro un valore di 45,7 punti, quindi l'ennesima contrazione, originata in primo luogo dalla violenta frenata dell'indice tedesco. Particolarmente allarmante, a guardare i dati preliminari, il peggioramento della voce occupazione, con il settore privato che ha visto la prima emorragia da sei anni a questa parte.

Riparte da 137 punti base il differenziale tra tassi Italia e Germania sul segmento decennale e da 0,987% il rendimento del Btp agosto. La seduta di venerdì si è chiusa con il segno meno, con una correzione particolarmente evidente per le scadenze ultra-lunghe.

A fine ottobre la percentuale dei governativi della zona euro a rendimento negativo risultava in calo a 62% da 69% di fine settembre.

Particolarmente atteso il primo intervento ufficiale di Christine Lagarde, questa sera a Berlino.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.