CAFFE’ ESPRESSO

11 febbraio 2019 - Giornata senza spunti macro, occhi sulla ripresa colloqui Usa-Cina.

Dopo la lunga pausa per il Capodanno, oggi la borsa cinese è positiva. Riprendono i colloqui sui dazi tra Usa e Cina, colloqui che dovranno evitare l'introduzione di nuove misure previste per il primo marzo. Gli operatori resteranno focalizzati sull'andamento di questi colloqui; evidente è stata la capacità di influire sull'andamento dell'umore nelle ultime sedute in cui alcune dichiarazioni di stallo hanno condotto ad un calo delle borse e ad rafforzamento del dollaro. In sostanza di qui a fine mese il focus sarà “l'andamento dei colloqui” con i dati macro che verranno relegati in secondo piano. Un mancato accordo porterebbe negatività a livello globale e quindi ad un calo delle borse che si andrebbero a rimangiare tutti i guadagni 2019 (e oltre), il dollaro potrebbe rinforzarsi ancora e scendere in area 1,12-1,10 contro euro, i rendimenti obbligazionari subirebbero ancora una limatura sul tratto a medio lungo termine. Oggi l'agenda macro è priva di spunti tranne quelli Uk. In marzo quindi oltre alla fine dei colloqui, c'è la deadline Brexit con le elezioni europee sempre più prossime (23-26 maggio): insomma motivi che non invitano certamente a prendersi rischi sui mercati.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.