CAFFE’ ESPRESSO

19 dicembre 2018 - Giornata positiva per la carta italiana dopo l'accordo ...

Si allontana lo spettro di una procedura disciplinare nei confronti dell'Italia dopo che il governo italiano e la Commissione europea hanno raggiunto un accordo sulla manovra di bilancio per il 2019.

La reazione sui mercati non si è fatta attendere: rendimenti Btp in calo a 2,82% il 10 anni, spread a 257. Poco mossi i tassi core europei; quelli Usa in calo. Qualche operatore azzarda a pensare che oggi la Fed possa sorprendere tutti non alzando i tassi, cosa che appare a chi scrive decisamente poco probabile: la perdita di credibilità sarebbe difficilissima da riconquistare e la Fed apparirebbe succube di Trump e dei mercati finanziari che hanno cercato di persuaderla a non alzare facendo crollare Wall Street. Più probabile invece un annuncio di cambio di forward guidance.

Dopo un indice Ifo che ha segnalato un deterioramento della fiducia delle imprese tedesche a dicembre, Berlino è ancora in evidenza con i prezzi alla produzione di novembre.

Investitori in attesa del verdetto Fed di questa sera e di indicazioni sul percorso di rialzo dei tassi del prossimo anno.

USA

Washington, termina riunione Fomc; annuncio tassi (20,00); segue conferenza stampa Powell

ASIA

Giappone, banca centrale inizia riunione politica monetaria; termina il 20 dicembre.

 

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.