CAFFE’ ESPRESSO

20 novembre 2018 - Fredda accoglienza al collocamento del Btp Italia riservato al retail.

Borse negative e spread in rialzo; inizio di giornata decisamente cupo.

Segnale non molto incoraggiante dalla prima giornata di collocamento del Btp Italia che ha contribuito ad appesantire il secondario italiano, che risente del perdurante e crescente clima di tensione nei rapporti tra governo e Ue, che già domani potrebbe avviare una procedura contro l'Italia per eccesso di debito. Lo spread tra decennali Btp/Bund ripartirà stamane da 322 punti base, mentre il rendimento del decennale da 3,59%.

Tria ha definito "interlocutoria" la discussione all'Eurogruppo sul progetto di bilancio italiano, bocciato da Bruxelles. Il ministro dell'Economia ha utilizzato toni tutt'altro che concilianti, contestando la necessità di discutere della deviazione dell'Italia quando in passato non è stato fatto lo stesso con altri Paesi. Per Via XX Settembre quindi, che parla di pregiudizi da parte Ue nei confronti non dell'Italia ma della politica economica espansiva, la manovra non cambia. La situazione italiana genera non poca apprensione nelle autorità europee. Juncker ha chiamato Conte e al colloquio telefonico seguirà un incontro sabato prima del Consiglio Ue dedicato alla Brexit.

Il governatore Kuroda ha escluso la possibilità di abbandonare i tassi d'interesse negativi nel breve termine, sottolineando come siano necessari per favorire un'accelerazione dell'inflazione verso il target del 2%.

Commenti all'insegna della prudenza da parte del governatore della Fed di New York Williams, che ha sottolineato come l'istituto centrale alzerà i tassi d'interesse ancora un po', ma solo in un contesto economico realmente solido. Williams ha inoltre evidenziato come la Fed non abbia una politica pre-impostata e sia pronta ad aggiustarla per mantenere la fase positiva del ciclo economico contenendo l'inflazione.

Il dollaro viaggia sui minimi da due settimane sulle principali controparti valutarie dopo i commenti prudenti di Williams. Tali dichiarazioni si aggiungono ad altre esternazioni dello stesso tono da parte di altri esponenti Fed la settimana scorsa, che stanno portando il mercato ad interrogarsi sulla sostenibilità del recente rally del biglietto verde.

Gran Bretagna, intervento governatore Carney e consigliere commissione politica monetaria Bce su rapporto Banca Inghilterra inflazione novembre.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.