CAFFE’ ESPRESSO

9 maggio 2018 - Petrolio e dollaro sugli scudi.

La reazione dei mercati alla decisione degli Usa di rompere l’accordo sul nucleare con l’Iran è visibile sui derivati del greggio che sono in netto rialzo.Il dollaro continua ad essere ben intonato con i decennali Usa che rendono intorno al 3% e oggi è in programma l’asta proprio di decennali. Borse positive e rendimenti sostanzialmente in linea.

Sulla possibilità più concreta di elezioni anticipate azionario e obbligazionario italiani sono stati protagonisti di una robusta correzione con lo spread arrivato a toccare i 133 punti base, massimo da metà aprile, dai 123 dell'avvio di seduta.

DATI MACROECONOMICI

USA

Revisione scorte ingrosso marzo

Scorte settimanali prodotti petroliferi Eia

ASTE DI TITOLI DI STATO

EUROPA

Germania, Bund 30 anni scadenza 15/8/2048, cedola 1,25%.

Gran Bretagna, sterline Gilt 2028, cedola 1,625%.

Portogallo, ottobre 2023 e ottobre 2028.

USA

Washington, 10 anni scadenza 15/5/2028.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.