CAFFE’ ESPRESSO

22 marzo 2018 - Aumentano i timori per un'escalation della guerra commerciale: oggi ...

La prima riunione di politica monetaria di Federal Reserve sotto la presidenza Powell ha deciso di alzare il costo del denaro di un quarto di punto a 1,5/1,75%, come ampiamente atteso. L'istituto centrale Usa prevede almeno altri due rialzi quest'anno e tre strette nel 2019. Powell ha sottolineato come la dinamica del mercato del lavoro dovrebbe rimanere "solida", in uno scenario macro migliorato. La decisione sui tassi viene definita "un nuovo passo in un processo graduale", così come in maniera graduale - senza alterazioni - proseguirà la riduzione del bilancio .

L’impatto sui tassi è modesto e vede una leggera flessione di quelli Usa; il dollaro perde terreno dopo che le parole di Powell hanno allontanato l’ipotesi di quattro rialzi complessivi nel 2018. Le borse sono deboli anche perché stanno aumentando i timori di escalation di una guerra commerciale visto che oggi Trump firmerà un memorandum “conto l’aggressione economica cinese”.

Domina l'agenda macro la prima lettura delle indagini congiunturali Pmi su manifattura e servizi relativi al mese di marzo in Ue e Usa.

Interessante l'indagine Ifo sul morale delle imprese tedesche nel mese di marzo, con aspettative per una leggera discesa a 114,8 da 115,4 del mese scorso. Pubblicato martedì mattina, l'indice Zew sul generale clima di fiducia nella prima economia europea ha messo in evidenza un ampio deterioramento, ben superiore alle attese, da attribuirsi soprattutto ai timori di una possibile guerra commerciale e alla relativa forza dell'euro sul mercato dei cambi, che potrebbe costituire ostacolo ancora maggiore proprio in caso di frizioni sui dazi .

Il dollaro è in calo nei confronti delle principali controparti, dopo che Federal Reserve ha fatto intendere come quest'anno le strette sul costo del denaro saranno complessivamente tre, mentre parte del mercato si era posizionato sulla possibilità l'istituto centrale potesse metterne in conto quattro, compresa quella varata ieri.

DATI MACROECONOMICI

GERMANIA
Indice Ifo marzo

ZONA EURO
Stima flash Pmi manifattura, servizi e composito marzo

USA
Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali
Stima flash Pmi manifattura Markit marzo
Leading indicator febbraio
Stima flash Pmi servizi e composito Markit marzo
ASTE DI TITOLI DI STATO

USA
Tesoro offre 11 miliardi dollari titoli Stato 10 anni 15/1/2028.

BANCHE CENTRALI

EUROPA
Gran Bretagna, banca centrale annuncia tassi e pubblica verbali riunione politica monetaria
Zona euro, riunione consiglio geerale Bce a Francoforte. No decisione tassi; bollettino economico mensile Bce

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.