CAFFE’ ESPRESSO

27 dicembre 2017 - Dettagli sul funding 2018 del Tesoro.

Giornata senza particolari spunti con i rendimenti sui livelli pre natalizi ma con la parte a breve della curva Usa che tocca i massimi degli ultimi 9 anni.

I prezzi del greggio sono montati ai livelli massimi dal 2015 sulla scia dei danneggiamenti all'oleodotto libico. Ovviato al disagio, resta però evidente come il mercato sia ristretto dopo i tagli alla produzione voluti dall' Opec.

Le esigenze di finanziamento del Tesoro il prossimo anno saranno inferiori rispetto al 2017. L'offerta netta sarà positiva sul tratto extra-lungo, a fronte dell'assenza di scadenze di titoli dai 15 anni in su nel 2018. Queste alcune delle indicazioni contenute nelle linee guida di gestione del debito pubblico, le ultime stilate da Maria Cannata, da 17 anni responsabile del dipartimento per il debito in uscita a fine febbraio, quando a sostituirla sarà il vice Iacovoni. A livello generale, l'anno prossimo le scadenze sono di 30 miliardi inferiori al 2017.

 

Eurousd a 1,187 mentre torna sopra 134 l'euroyen.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.