CAFFE’ ESPRESSO

5 dicembre 2017 - I pochi spunti macro favoriscono il trascorrere di una giornata tranquilla.

La mancanza di spunti dall’agenda macro dovrebbe favorire il trascorrere di una giornata tranquilla. I tassi veleggiano sui livelli di ieri così anche il dollaro. Borse intorno alla parità, prezzo del petrolio senza significative variazioni.

La reattività ai dati e alle notizie è assai modesta e con una giornata, quella di oggi che non presenta spunti significativi (indici Pmi europei servizi; Ism servizi Usa) è poco probabile attendersi movimenti.

Si rafforza intanto la crescita del settore servizi cinese in novembre, anche se nel complesso il passo dell'espansione rimane moderato e inferiore al trend di lungo periodo.
Rallenta invece la crescita del settore servizi giapponese in novembre.

Gli acquisti del Qe verranno sospesi tra il 21 e il 29 dicembre compresi in previsione della liquidità "significativamente minore" in tale periodo. Lo ha annunciato la Bce, che intende in questo modo "ridurre possibili distorsioni di mercato". L'attività riprenderà il 2 gennaio 2018. Francoforte ha inoltre comunicato che gli acquisti di dicembre verranno "in qualche misura anticipati" per sfruttare le condizioni di mercato "relativamente migliori attese nella prima parte del mese" . D'altra parte gli ultimi dati sul Qe, evidenziano come l'Eurosistema abbia acquistato in novembre meno bond tedeschi di quanto previsto per l'ottavo mese consecutivo mentre Italia e Francia hanno beneficiato di acquisti superiori alla relativa 'capital key'. Notizie che sostengono i Btp.

DATI MACROECONOMICI

ZONA EURO
Markit, Pmi servizi finale novembre
Markit, Pmi composito finale novembre

Vendite al dettaglio ottobre

USA
Markit, Pmi servizi e composito finali novembre
Ism, Pmi non manifatturiero novembre

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.