CAFFE’ ESPRESSO

29 novembre 2017 - I mercati non risentono dell'ennesima provocazione nordcoreana.

I mercati non risentono dell’ennesima provocazione nordcoreana: le borse sono positive sull’onda di Wall Street che ha beneficiato di alcuni dati macro Usa superiori alle attese e del lavoro del governo per fare approvare entro fine anno la riforma fiscale.

Il dollaro recupera leggermente contro tutte le principali controparti. In rialzo anche la sterlina sulla scia della notizia secondo cui si sarebbe raggiunto un accordo di massima tra Ue e Gb sui costi della Brexit.
Dal lato macro l'attenzione degli investitori si concentra sulla stima 'flash' dei prezzi al consumo tedeschi di novembre, importanti soprattutto in chiave Bce. Altro indicatore macro di rilievo relativo alla zona euro giungerà dalla Commissione europea con l'economic sentiment di novembre.

Importanti soprattutto in chiave Fed, i dati che verranno diffusi nel primo pomeriggio in particolare la seconda lettura del Pil del terzo trimestre e l’indice dei prezzi Pce “core” il più seguito dalla Fed.
Yellen parlerà sulle prospettive dell'economia nel pomeriggio davanti al Congresso. Da monitorare anche le parole del presidente della Fed di New York e di S.Francisco.

DATI MACROECONOMICI

GERMANIA
Stima prezzi consumo novembre

ZONA EURO
Economic sentiment novembre
USA
Seconda stima Pil trim3
Stima indice prezzi Pce 'core' trim3

ASTE DI TITOLI DI STATO
ITALIA
Btp a 10 anni scadenza 1/8/2027 e Ccteu scadenza 15/4/2025.

EUROPA
Germania, Bobl 5 anni 7/10/2022.

BANCHE CENTRALI

USA
Washington, audizione Yellen a comitato economico Congresso su outlook economia
Washington, Fed pubblica Beige Book
Intervento presidente Fed New York e quello di S.Francisco

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.