Caffé Espresso

Una tazzina di notizie finanziarie

23 gennaio 2019 – Migliora inaspettatamente il morale degli investitori italiani a gennaio …

Migliora rispetto al mese precedente il morale degli investitori tedeschi in gennaio (indice Zew), sorprendendo in positivo gli economisti. Sorpresa ancora maggiore arriva dallo stesso indice sull’Italia che migliora in modo significativo per quanto riguarda le aspettative. Nonostante ciò prevalgono le vendite sulle borse con il settore bancario debole. Sullo sfondo restano le preoccupazioni per il rallentamento della crescita globale, dopo che il dato sul Pil del quarto trimestre ha confermato la frenata dell' economia cinese. Anche il Fondo Monetario Internazionale nel suo ultimo outlook globale appena reso noto ha abbassato le stime. Inoltre, continuano a perpetrarsi le incertezze legate alla Brexit, e in particolare come riprenderanno i negoziati con l' UE dopo la bocciatura da parte del Parlamento britannico dell' accordo precedente. Riguardo al settore creditizio, nonostante lo spread Btp-Bund si mantenga stabile intorno ai 250 bp, l'attenzione del mercato resta ancora concentrata sulla copertura dei crediti deteriorati da parte delle banche italiane, dopo che la stampa ha riportato nuovi dettagli sulle modalita' e le tempistiche con cui gli istituti devono arrivare a una copertura integrale (sia per lo stock sia per i nuovi flussi) in base alle indicazioni (non vincolanti) della Bce. Nello specifico, la Bce ha suddiviso le banche in tre macro-cluster e per ogni fascia ha stabilito modi e tempi diversi per arrivare a una copertura del 100%, a seconda che i crediti siano garantiti o meno. Nei giorni scorsi, tuttavia, le principali banche italiane hanno rassicurato sul fatto che gli impatti legati alle richieste della Bce saranno poco significativi.

► continua

22 gennaio 2019 – Oggi attenzioni sull’indice Zew tedesco …

► continua

21 gennaio 2019 – Mercati Usa chiusi, nessun dato market mover, da Davos …

► continua

18 gennaio 2019 – Buon momento per le borse e per i Btp.

► continua

17 gennaio 2019 – Buon momento per i Btp dopo l’asta di 15 anni.

► continua

16 gennaio 2019 – La sterlina si rafforza dopo il voto su Brexit: i motivi …

► continua

15 gennaio 2019 – Riflettori puntati sulle parole di Draghi …

► continua

14 gennaio 2019 – Delusione dall’export cinese: i dazi iniziano a farsi sentire.

► continua

11 gennaio 2019 – Oggi prima asta 2019 per i Btp in attesa del ….

► continua

10 gennaio 2019 – I toni accomodanti delle minute Fed …