Caffé Espresso

Una tazzina di notizie finanziarie

22 febbraio 2018 – La pubblicazione dei verbali Fed fa calare le borse, alzare i tassi Usa e Btp, rafforza il dollaro e …

I verbali della riunione di gennaio della Fed hanno evidenziato come i membri fossero più propensi a continuare ad alzare i tassi d'interesse. Le minute hanno anche mostrato che i membri votanti così come gli altri hanno alzato le stime sulle prospettive economiche rispetto a dicembre. Le minute sono state probabilmente interpretate dai partecipanti come una possibilità che l'istituto centrale possa alzare i tassi tre volte.

Dopo le minute Fed i tassi Usa sono saliti ancora con il decennale al 2,96%, il dollaro si è rinforzato e le borse sono scese. Oggi in apertura i principali indici azionari sono negativi. Patisce il Btp con i Bund che sfruttano l’aumento dell’avversione al rischio.

Prezzi del greggio in calo sulla scia della maggiore solidità del dollaro.

In arrivo l'indice Ifo relativo a febbraio.

La Bce pubblica i verbali relativi alla riunione di politica monetaria di fine gennaio, in occasione della quale ha lasciato invariati sia i tassi sia l'impostazione generale della politica monetaria, confermando il tasso di rifinanziamento principale a zero, quello sui prestiti marginali a 0,25% e quello sui depositi overnight a -0,4%. I verbali potrebbero fare chiarezza sulla divisione interna al board sulla futura postura della politica monetaria conseguenza del rafforzamento superiore alle attese dell'euro che, essendosi spinto fin sopra 1,25 dollari, ha complicato le previsioni sulla tempistica per uscire dall'attuale fase di stimolo.

DATI MACROECONOMICI
ITALIA
Istat, prezzi al consumo finali gennaio
FRANCIA
Prezzi al consumo finali gennaio
GERMANIA
Indice Ifo febbraio

GRAN BRETAGNA
Seconda lettura Pil trim4

USA
Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali.
Leading indicator gennaio

ASTE DI TITOLI DI STATO
EUROPA
Gran Bretagna, Gilt 2036 indicizzati, cedola 1,125%.

USA
7 anni.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, Bce pubblica verbali riunione 24-25 gennaio (13,30).

► continua

21 febbraio 2018 – I verbali ultima riunione Fed e gli indici Pmi Usa ed Ue forniranno spunti ai mercati.

► continua

20 febbraio 2018 – Ancora in rialzo i tassi americani.

► continua

19 febbraio 2018 – Wall Street e mercati cinesi chiusi in una giornata priva di dati.

► continua

16 febbraio 2018 – Continua il rialzo dei tassi Usa che a sua volta traina quelli europei.

► continua

15 febbraio 2018 – Il dato sull’inflazione americana più alta delle attese alimenta le pressione al rialzo sui tassi.

► continua

14 febbraio 2018 – Sarà una giornata di dati economici di grande rilievo.

► continua

13 febbraio 2018 – Se l’umore dei mercati si vede dallo yen allora si può affermare che l’avversione al rischio è ancora presente.

► continua

12 febbraio 2018 – Borse asiatiche in rialzo con esclusione di Tokio chiusa per festività.

► continua

9 febbraio 2018 – Un’analisi dei motivi dell’alta volatilità sui mercati.